Navigazione
La S.T.I.
La Storia
Attività
Statuto
Le riviste
Premi Silmaril
Tesi
Iscriversi
Contatti
J.R.R. Tolkien
La vita
Bibliografia
Contenuti
Articoli
Downloads
Forum
Links
News
Foto
Appuntamenti
Cerca

Catalogo

Utenti Online
Ospiti Online: 2
Nessun Membro Online

Membri Registrati: 1,649
Ultimo Membro: Giuseppe90
Ultimi Articoli
I Poemi delle Battag...
Catalogo
Categorie
Frammenti della Terra di Mezzo - Compra adesso!
Prezzo: 12,00 €
Quantità:
Categoria: Pubblicazioni S.T.I.
Descrizione completa
Frammenti della Terra di Mezzo

Frammenti della Terra di Mezzo

di A.A.V.V.
Editore S.T.I. - SCONTO 50% PER TUTTI
Pagg. 236
Dimensioni 17 x 24 cm

Pubblicazione dei 13 migliori racconti del 1° premio Silmaril

Una lettura superficiale dei brani che presentiamo in questa raccolta potrebbe generare una reazione di rifiuto e sdegno per il fatto di aver solo osato tentare una prosecuzione dei racconti di Tolkien, per lo sfruttare il mondo da lui creato e soprattutto per la scontata impossibilità di riuscire a ricreare ciò che solo il suo genio ha saputo inventare. Niente di tutto questo, sarebbe veramente terribile se proprio l'associazione che si ispira a Tolkien diffondesse testi che ne scopiazzano lo stile o cercano di sfruttarne le stupende intuizioni. Non è così, abbiamo voluto giocare, insieme a giovani scrittori, al gioco dei sub-creatori di mondi, di immagini, di sensazioni e ci siamo riusciti al di là di ogni nostra aspettativa, e questo stupendo gioco già è stato codificato nel bando del concorso che recita «nulla di ciò che è stato scritto da Tolkien può essere stravolto» e la grande libertà lasciata ai nostri autori è stata quella di provare a proseguire i racconti del grande professore. Questo, in base alla loro sensibilità, alla leggerezza della loro penna, alla loro bruciante intuizione. Abbiamo potuto leggere e presto lo farete anche voi, dei racconti avvincenti, delle storie intriganti e cogliere spunti degni di grandi scrittori. Il pericolo di cadere nella banalità c'era e si riproporrà anche nelle prossime edizioni, la paura di non riuscire a volare alto ci ha attanagliato, ma solo nell'attesa degli scritti, poi la conferma è giunta sicura e tranquilla, come tutto ciò che sa di profondo, di ancestrale, di mitico: la nostra gente è matura e riesce a cogliere il messaggio stupendo ed affascinante che J.R.R. Tolkien ha voluto lasciarci:

«... le radici profonde non gelano...»

Sarebbe troppo banale citare la ormai conosciuta dissertazione sulla fuga del prigioniero e forse comodo trincerarsi dietro il grande muro della libertà. Per noi è stato tutto molto semplice: abbiamo voluto arrogarci il diritto di assaporare un attimo di compiaciuto stupore, davanti ad uno squarcio di cielo stellato, provare un brivido per un misterioso fruscìo colto fra le fronde di un grande albero, subire il fascino del potente rombo di un tuono che segue la fitta di una crudele saetta. Abbiamo voluto osare e ce ne assumiamo la responsabilità. In fondo questo siamo, semplici umani che amano la poesia, i grandi spazi e le verdi distese dell'immaginazione, che detestano le redini e non amano seguire il gregge, che vogliono seguire i consigli del professore di Oxford quando, nel suo Mitopoeia, recita:

«...Non marcerò per strade spente e piatte per formule precise, frasi fatte nel mondo immutabile ove chi fa con l'arte di creare nul parte ha. Non chinerò il capo al Dominio di Ferro, interrando il mio piccolo scettro d'oro...»

Ancora una volta vogliamo dire "amici" ed entrare nello stupendo mondo della Terra di Mezzo, vogliamo ricreare il nostro spirito, ritrovare il luccichio di occhi che vogliono guardare lontano, respirare una boccata d'aria dal fragrante profumo di leggenda, e perderci per un po' nella grande "foresta dei Giorni" alla struggente ricerca "dell'Albero dei Racconti".

Login
Nome Utente

Password



Non sei ancora un membro?
Clicca qui per registrarti.

Dimenticata la password?
Richiedine una nuova qui.
Shoutbox
Devi loggarti per scrivere un messaggio

darkelf
10/07/2014
ciao a tutti,i prequel come al solito non sono mai all'altezza dei precedenti episodi. L'unica scelta da fare era produrre un film o una trilogia sulla quarta era ,degna conclusione dell'

Finrod Felagund
10/06/2014
Hakandur è vero... vedremo nel 3 film... anche se nel libro era la seconda parte ad avermi colpito di più

MithrandirGreyPilgrim93
10/01/2014
Salve a tutti ^^

Hakandur
09/18/2014
Anche a me il secondo film ha deluso abbastanza smiley il flirt tra elfa e nano non mi ha garbato

Finrod Felagund
09/18/2014
Ciao a tutti! Che ne pensate della rappresentazione cinematografice de "Lo Hobbit" in confronto al libro? Io la trovo abbastanza riuscita... nel 1 film... il 2 invece mi ha deluso

Re Thranduil
09/10/2014
In particolare, si intuiscono questi sentimenti, nelle opere riguardanti la Terra di Mezzo, che oltre ad essere le più numerose sono anche le più profonde!

Re Thranduil
09/10/2014
...dicevo... col pensiero, il cuore e l'anima, in modo sublime e di gaudio!!!

Re Thranduil
09/10/2014
Leggendo le opere di Tolkien, con grande passione ed attenzioni a tutti i molteplici particolari contenuti tra le righe dei suoi libri, esse ti permettono di immergerti nelle storie narrate col pensie

Beatris
09/10/2014
Peccato... Non sono riuscita ad andare alla Hobbiton... Ci tenevo così tanto... Un vero peccato...

Paige91
09/08/2014
ci sono stata anche io ma l'unico buco è stato dopo pranzo dall'1 alle 4..per il resto ho avuto una giornata pienissima XD siamo state alla stessa hobbiton? XD

Archivio Shoutbox