Navigazione
La S.T.I.
La Storia
Attività
Statuto
Le riviste
Premi Silmaril
Tesi
Iscriversi
Contatti
J.R.R. Tolkien
La vita
Bibliografia
Contenuti
Articoli
Downloads
Forum
Links
News
Foto
Appuntamenti
Cerca

Catalogo

Utenti Online
Ospiti Online: 3
Nessun Membro Online

Membri Registrati: 1,788
Ultimo Membro: fT2gD1sU9j
Ultimi Articoli
I Poemi delle Battag...
Catalogo
Categorie
La Realtà in Trasparenza - Compra adesso!
Prezzo: 17.50 €
Quantità:
Categoria: Opere di Tolkien
Descrizione completa
La Realtà in Trasparenza

lettere di J.R.R.Tolkien 1914-1973

Francia, fronte della Somme, marzo 1916. Truppe britanniche sono acquartierate fra casematte e trincee fangose. A intervalli imprevedibili fischiano le granate, imperversano i proiettili. E’ un triste pomeriggio piovigginoso; un ventiquattrenne ufficiale dell'11° fucilieri del Lancashire ha letto vecchi appunti di lezioni militari, ed è già stufo dopo un'ora e mezza. Tralasciata quell'occupazione frivola, si dedica a qualcosa di serio: ritocca e perfeziona un linguaggio di sua invenzione, la lingua delle fate. Dell'evento, più importante dei proiettili d'artiglieria, dà notizia in una lettera alla fidanzata. Quell'ufficiale segnalatore è, naturalmente, John Ronald Reuel Tolkien, e della saggezza che lo spinge continuamente a lasciare da parte le faccende puerili e un po' goffe, la politica, gli affari, la vita mondana, per tornare a realtà autentiche e perenni, gli elfi, le fate, gli alfabeti fantastici, i poemi d'amore, queste pagine sono inesauribile testimonianza. Eccolo nel 1914, durante una visita molto noiosa al rettore dell'Exeter College di Oxford, fuggir via nella pioggia e correre a casa, ai suoi libri; rieccolo nel 1938, al tempo dei patti di Monaco, quando in Inghilterra d'altro non si parla se non di Hitler e del ben riuscito appeasement, preoccupatissimo per l'effigie mal riuscita di Mr. Baggins in un'illustrazione per Lo Hobbit. E qui rinasce il solito interrogativo. Si crede abitualmente che gli inventori di mondi paralleli siano tanto più distinti signori normalissimi e un po' grigi quanto più il mondo nato dalla loro fantasia è eccentrico. Tolkien no: leggiamo queste sue lettere (scritte tra il 1914 e il 1973), e ci accorgeremo che nella sua vita di professore gentile e sereno, di accademico coltissimo e puntuale, di gentleman refrigerante, di nonno delizioso, si nasconde un segreto. Leggiamo e vedremo, forse in trasparenza, che ogni pagina, ogni riga può essere decifrata in vista di quel segreto. Sbaglia però chi pensa a JRR personaggio della Terra-di-Mezzo: quello è il porto della fantasia, e come ogni porto finisce per essere autonomo. «Io in realtà» scrive Tolkien ad Amy Ronald nel 1969 «non appartengo alla storia che ho inventato né voglio appartenervi». Il suo è un altro mondo, dunque, pur se non è il nostro. Ma quale?

Login
Nome Utente

Password



Non sei ancora un membro?
Clicca qui per registrarti.

Dimenticata la password?
Richiedine una nuova qui.
Shoutbox
Devi loggarti per scrivere un messaggio

Feanor II
04/18/2014
Io si abbastanza bene

valecrorex
04/16/2014
Qualcuno che sa leggere il quenya o almeno interpretare i tengwar?

Aglaring Vanyar
04/16/2014
Falsi, ovviamente....erano con ideogrammi cinesi!! smiley

Aglaring Vanyar
04/16/2014
Li avete cancella ti tutti i post estremo orientali??

Aglaring Vanyar
04/16/2014
smiley smiley FINALMENTE!!! Bentornata S. T. I.!!

Sofia Stark
03/25/2014
e nonostante che l'amore sia ovunque mescolato al dolore, esso cresce forse più forte."

Sofia Stark
03/25/2014
Oggi è il Tolkien Reading Day! Quest'anno è stato scelto il tema della Speranza! smiley"Il mondo è davvero pieno di pericoli, e vi sono molti posti oscuri; ma si trovano ancora delle cose belle,

Emanumenor
03/20/2014
Non mi è giunto il libro LA REALTA' IN TRASPARENZA ordinato quì, alla Bompiani lo hanno terminato come fare? Altri siti lo danno come esaurito

Isildril
03/17/2014
il fatto è che il sito va rifatto, è pieno di buchi.

Gil-galad
03/16/2014
altro attacco troll, in shoutbox stavolta , serrate le fila!

Archivio Shoutbox