Navigazione
La S.T.I.
La Storia
Attività
Statuto
Le riviste
Premi Silmaril
Tesi
Iscriversi
Contatti
J.R.R. Tolkien
La vita
Bibliografia
Contenuti
Articoli
Downloads
Forum
Links
News
Foto
Appuntamenti
Cerca

Catalogo

Utenti Online
Ospiti Online: 4
Nessun Membro Online

Membri Registrati: 1,577
Ultimo Membro: vpanvrvmv
Ultimi Articoli
I Poemi delle Battag...
Catalogo
Categorie
La Grande Marcia - Compra adesso!
Prezzo: 16.53 €
Quantità:
Categoria: Tradizioni
Descrizione completa
La Grande Marcia

La Grande Marcia
Il Romanzo del Popolo Longobardo


di Sabina Colloredo
Editore Longanesi
Dimensioni 15 x 21 cm
Edizione rilegata con sovracoperta, Pagg. 328

Per il suo libro d'esordio, la scrittrice milanese Sabina Colloredo ha scelto di rifarsi a un modello di grande tradizione ma generalmente non molto frequentato dalla narrativa italiana di questi anni: il romanzo storico e d'avventura in cui eventi e personaggi reali del passato si mischiano con elementi di pura fantasia e invenzione. In questo caso l'ambientazione risale sino all'epoca delle invasioni barbariche, e in particolare al periodo che va dall'autunno del 567 all'estate del 568, quando il popolo dei Longobardi attraversò i confini italici per instaurare il proprio dominio nel nord della penisola.

In questo bel libro di Sabina Colloredo viene raccontato il momento della partenza di un popolo verso l’Italia, un paese che non viene visto come luogo di conquista, ma come la terra nella quale i longobardi, insieme ai loro alleati, intendono vivere. Li guida Alboino, attorno al quale ruotano personaggi che hanno popolato la nostra fantasia e la nostra letteratura, come Rosmunda, segretamente innamorata del guerriero Elmichi; la figlia Alpsuinda, la spietata e bellissima sacerdotessa Rodelinda; gli Ari, una setta sanguinaria e selvaggia totalmente sottomessa al culto del dio Wotan. Ci sono tutte le trame, le passioni, le battaglie e le speranze che contraddistinguono le vigilie dei grandi momenti storici.

Dall’altra parte, nel castello di San Giorgio, il primo avamposto che incontreranno i longobardi prima di entrare nella pianura padana, c’è la storia di un’attesa e le divisioni di un popolo, quello romano, che non ha ancora preso coscienza degli avvenimenti nei quali saranno coinvolti.

Sabina Colloredo ci introduce in questa storia facendoci vedere, con una scrittura davvero efficace, gli avvenimenti che racconta. Grandioso il momento della partenza dalla Pannonia, sembra quasi di essere presenti di fronte a quell’enorme serpente di carri e di un popolo di trecentomila persone che si muove lasciando, come dice l’autrice, la Pannonia tornò fredda e vuota, com’era stata all’origine dei tempi.

Romanzo storico.
Prima edizione: Maggio 1996

Login
Nome Utente

Password



Non sei ancora un membro?
Clicca qui per registrarti.

Dimenticata la password?
Richiedine una nuova qui.
Shoutbox
Devi loggarti per scrivere un messaggio

carturello
08/19/2014
ciao a tutti!

Umile_Bardo
08/19/2014
Il Professore e ''Il Signore degli Anelli'' mi hanno cambiato la vita!

balin21
08/16/2014
La bellezza di come scriveva Tolkien é qualcosa che dimostra quanto può uno scrittore denunciare la stupidità della società corrotta pronta sempre a cadere nella tentazione. Tolkien narra e denuncia q

Arwen 97
08/15/2014
Ferragosto passato con Le leggende di Sigurd e Gudrùn..

Evarwen
08/13/2014
bravo o brava Eru Manwe Eonwe... concordo con lui o lei... VIVA TOLKIEN!!!!!!

Radagast Lo Svitato
08/13/2014
viva Tolkien

Eru Manwe Eonwe
08/12/2014
smiley TOLKIEN VA AL DI LA' DELLO SPAZIO E DEL TEMPO! smiley W TOLKIEN PER SEMPRE!!!

Evarwen
08/11/2014
Love tolkien forever

FrodoPipinoAle
08/07/2014
tolkien è un mito!

Arwen 97
08/07/2014
I love Tolkien

Archivio Shoutbox