Navigazione
La S.T.I.
La Storia
Attività
Statuto
Le riviste
Premi Silmaril
Tesi
Iscriversi
Contatti
J.R.R. Tolkien
La vita
Bibliografia
Contenuti
Articoli
Downloads
Forum
Links
News
Foto
Appuntamenti
Cerca

Catalogo

Utenti Online
Ospiti Online: 2
Nessun Membro Online

Membri Registrati: 1,650
Ultimo Membro: bdfgrdvfxd
Ultimi Articoli
I Poemi delle Battag...
Catalogo
Categorie
Le bestie del diavolo - Compra adesso!
Prezzo: 12.91 €
Quantità:
Categoria: Tradizioni
Descrizione completa
Le bestie del diavolo

Le bestie del diavolo
Gli animali e la stregoneria tra fonti storiche e folklore


di Massimo Centini
Editore Rusconi
Dimensioni 13,5 x 21 cm
Pagg. 206

Nell'area culturale europea, il retaggio giudaico-cristiano relega l'animale in posizione subordinata nei confronti dell'uomo e vi è la tendenza a far convergere su di esso molti aspetti negativi. Ed è proprio su questo "lato oscuro" che l'autore intende concentrare l'attenzione, analizzando l'evoluzione di pensiero che ha fatto sì che alcuni animali siano diventati compagni di streghe e stregoni o il simbolo della Bestia apocalittica.

Il saggio introduttivo di Luciano Parinetto ben indica il senso generale di tutto il volume: come è avvenuta la demonizzazione degli animali, perché il procedere della storia (e dell'economia) non ha più ammesso aspetti "animaleschi" nell'uomo, elementi di irrazionalità e in un certo senso di magia? Perché tanti animali hanno avuto questa connotazione negativa e diabolica?
Il saggio si sviluppa in modo organico e interessante, indicando le caratteristiche che nel procedere del tempo sono state attribuite al diavolo, il rapporto tra alcuni animali e la magia; l'autore si sofferma ad analizzare i processi fatti contro animali, legati ad una "esasperata antropomorfizzazione " che in realtà mette in luce "le paure e le angosce mai estinte dell'uomo". Nel capitolo dedicato al mito delle metamorfosi, vengono presi in considerazione certi aspetti del folklore (il carnevale, le maschere, i travestimenti) certamente connessi a questo mito. Interessante è la conclusione: "la credenza nelle metamorfosi non fu una prerogativa della stregoneria, ma un effetto di influenze tradizionali sorte all'interno di esperienze rituali più antiche, in cui l'animale, svolgeva un ruolo sacrale fondamentale".
Se le streghe avevano come aiutanti gli animali, questi erano però anche le loro vittime e gli ingredienti dei loro filtri magici. Il volo è "un'esperienza anomala per le creature della terra" e le streghe usufruivano di animali per i loro voli, la stessa parola "strega è etimologicamente derivata da "strix", un uccello notturno. Interessante è l'ipotesi di lavoro che cerca uno stretto rapporto tra stregoneria e lo sciamanismo: il volo, la metamorfosi in un animale, ecc. Il volo che porta al sabba ad esempio, potrebbe essere visto come un fenomeno mistico ed estatico, tali correlazioni possono essere riscontrate comunque anche in tradizioni folkloriche o di religiosità popolare.
Se l'animale immondo fa parte dell'immaginario collettivo, si è oggi però persa la radice magica di certe paure ed è solo attraverso la psicoanalisi che si è potuto capire quali paure, angosce o complessi sono sottesi a ciò e quale lato oscuro della nostra personalità vi si nasconda.

ISBN: 88-18-01148-0

Login
Nome Utente

Password



Non sei ancora un membro?
Clicca qui per registrarti.

Dimenticata la password?
Richiedine una nuova qui.
Shoutbox
Devi loggarti per scrivere un messaggio

darkelf
10/07/2014
ciao a tutti,i prequel come al solito non sono mai all'altezza dei precedenti episodi. L'unica scelta da fare era produrre un film o una trilogia sulla quarta era ,degna conclusione dell'

Finrod Felagund
10/06/2014
Hakandur è vero... vedremo nel 3 film... anche se nel libro era la seconda parte ad avermi colpito di più

MithrandirGreyPilgrim93
10/01/2014
Salve a tutti ^^

Hakandur
09/18/2014
Anche a me il secondo film ha deluso abbastanza smiley il flirt tra elfa e nano non mi ha garbato

Finrod Felagund
09/18/2014
Ciao a tutti! Che ne pensate della rappresentazione cinematografice de "Lo Hobbit" in confronto al libro? Io la trovo abbastanza riuscita... nel 1 film... il 2 invece mi ha deluso

Re Thranduil
09/10/2014
In particolare, si intuiscono questi sentimenti, nelle opere riguardanti la Terra di Mezzo, che oltre ad essere le più numerose sono anche le più profonde!

Re Thranduil
09/10/2014
...dicevo... col pensiero, il cuore e l'anima, in modo sublime e di gaudio!!!

Re Thranduil
09/10/2014
Leggendo le opere di Tolkien, con grande passione ed attenzioni a tutti i molteplici particolari contenuti tra le righe dei suoi libri, esse ti permettono di immergerti nelle storie narrate col pensie

Beatris
09/10/2014
Peccato... Non sono riuscita ad andare alla Hobbiton... Ci tenevo così tanto... Un vero peccato...

Paige91
09/08/2014
ci sono stata anche io ma l'unico buco è stato dopo pranzo dall'1 alle 4..per il resto ho avuto una giornata pienissima XD siamo state alla stessa hobbiton? XD

Archivio Shoutbox