Navigazione
La S.T.I.
La Storia
Attività
Statuto
Le riviste
Premi Silmaril
Tesi
Iscriversi
Contatti
J.R.R. Tolkien
La vita
Bibliografia
Contenuti
Articoli
Downloads
Forum
Links
News
Foto
Appuntamenti
Cerca

Catalogo

Utenti Online
Ospiti Online: 4
Nessun Membro Online

Membri Registrati: 1,633
Ultimo Membro: Niniel
Ultimi Articoli
I Poemi delle Battag...
Scheda libro

J.R.R. Tolkien
Tradizione e modernità nel Signore degli Anelli

Autore: Stefano Giuliano

2013
Edizioni Bietti (Sito Editore)

Pagine: 346
Prezzo: 22,00
ISBN: 9788882482787


Note:
Hanno ancora senso i miti nell’epoca del disincanto e della secolarizzazione? Le storie di eroi possono ancora svolgere, con i loro valori, una funzione positiva nella società “liquida” che caratterizza oggi il mondo occidentale?
Il grande successo dei romanzi di Tolkien sembra dimostrare l’esistenza di un bisogno diffuso di miti dalle valenze eroiche. Le avventure degli Elfi e degli Hobbit richiamano antichi ideali e modelli di comportamento ripensati per il presente, e sembrano anche delineare una possibile risposta ad esigenze e problemi propri dell’età contemporanea.
Leggendo Tolkien, si è guidati a riflettere sul rapporto fra l’individuo e il potere, sui limiti da riconoscere al sapere scientifico e alla tecnologia applicata, sugli effetti deleteri che l’industrializzazione ha sul paesaggio naturale, e così via.

Questi argomenti sono al centro della riflessione di Stefano Giuliano, che si sofferma in particolare sull’idea del viaggio nell’Aldilà inteso come nucleo centrale del Signore degli Anelli.
La vicenda di Frodo, il fragile Hobbit, diventa quindi metafora della sofferta condizione dell’uomo del Duemila, agito da spinte contrastanti che ne minano certezze e convinzioni, e chiamato a compiti che sembrano superarne le forze.
Un uomo, forse, inevitabilmente destinato alla sconfitta.

 
Login
Nome Utente

Password



Non sei ancora un membro?
Clicca qui per registrarti.

Dimenticata la password?
Richiedine una nuova qui.
Shoutbox
Devi loggarti per scrivere un messaggio

Hakandur
09/18/2014
Anche a me il secondo film ha deluso abbastanza smiley il flirt tra elfa e nano non mi ha garbato

Finrod Felagund
09/18/2014
Ciao a tutti! Che ne pensate della rappresentazione cinematografice de "Lo Hobbit" in confronto al libro? Io la trovo abbastanza riuscita... nel 1 film... il 2 invece mi ha deluso

Re Thranduil
09/10/2014
In particolare, si intuiscono questi sentimenti, nelle opere riguardanti la Terra di Mezzo, che oltre ad essere le più numerose sono anche le più profonde!

Re Thranduil
09/10/2014
...dicevo... col pensiero, il cuore e l'anima, in modo sublime e di gaudio!!!

Re Thranduil
09/10/2014
Leggendo le opere di Tolkien, con grande passione ed attenzioni a tutti i molteplici particolari contenuti tra le righe dei suoi libri, esse ti permettono di immergerti nelle storie narrate col pensie

Beatris
09/10/2014
Peccato... Non sono riuscita ad andare alla Hobbiton... Ci tenevo così tanto... Un vero peccato...

Paige91
09/08/2014
ci sono stata anche io ma l'unico buco è stato dopo pranzo dall'1 alle 4..per il resto ho avuto una giornata pienissima XD siamo state alla stessa hobbiton? XD

boggiacinzia
09/08/2014
sono andata Barletta per l'Hobbiton 2014....... ma che schifezza era? non c'era assolutamente niente da vedere, niente da fare, niente di niente. credo che prima di far spendere soldi alla gen

EohMearh
09/03/2014
ci si vede all'Hobbiton! *_*

Eru Manwe Eonwe
08/27/2014
smiley ( A BUON INTENDITOR.. ) smiley SI FACEVA CHIAMARE: SULRANDIR??? GRAZIE!! smiley

Archivio Shoutbox